Dipendente Employee Brand Ambassador

Employee Brand Ambassadors: da dipendenti a testimonial

Scritto da Chiara Hu

 

Nel mercato competitivo di oggi, le aziende sono alla costante ricerca di strategie innovative per distinguersi e costruire connessioni più forti con il loro pubblico di riferimento. Una delle soluzioni più efficaci che sta guadagnando terreno è quella di portare i propri dipendenti a diventare ambasciatori del brand. Immagina un’azienda in cui ogni dipendente non solo svolge il proprio lavoro, ma diventa anche un entusiasta sostenitore del brand, diffondendo il suo messaggio con autenticità e passione. Questo è il cuore della strategia degli Employee Brand Ambassadors. 

 

Chi sono e cosa fanno gli Employee Brand Ambassadors?  

Un Employee Brand Ambassador è un dipendente che, oltre a svolgere le proprie mansioni lavorative, rappresenta e promuove con entusiasmo l’azienda per cui lavora come datore di lavoro. Lo fa attraverso canali sia online che offline, utilizzando le sue piattaforme personali, come i social media, per condividere esperienze positive e autentiche riguardo al suo datore di lavoro. Questi ambasciatori incarnano i valori, la cultura e la missione dell’azienda, contribuendo a creare una connessione genuina e credibile tra il brand e il pubblico. Oltre a condividere contenuti, possono partecipare a eventi, creare testimonianze personali e offrire un volto umano al marchio, rafforzando così la sua reputazione e percezione pubblica. 

 

Perché puntare sugli Employee Brand Ambassador 

Esistono diverse ragioni per cui un’organizzazione dovrebbe puntare sui propri dipendenti trasformandoli in Ambassadors. 

Incrementare la Credibilità e la Fiducia del Brand  

I dipendenti sono considerati fonti di informazione più credibili e affidabili rispetto alle pubblicità tradizionali. Secondo il 2023 Edelman Trust Barometer, i dipendenti godono di una fiducia superiore rispetto ai CEO e alla pubblicità aziendale, rafforzando così il loro ruolo cruciale nella comunicazione del brand. Quando i dipendenti condividono esperienze autentiche e storie positive sulla loro azienda, creano una connessione più genuina e fidata con il pubblico. 

Le testimonianze dei dipendenti risuonano più profondamente perché provengono da persone reali che vivono e lavorano nell’azienda, offrendo una prospettiva interna che i messaggi ufficiali spesso non riescono a trasmettere. Questa autenticità non solo incrementa la credibilità del brand, ma rafforza anche la fiducia del pubblico, poiché le persone tendono a fidarsi maggiormente delle opinioni e delle esperienze dei dipendenti rispetto ai messaggi filtrati e perfezionati della pubblicità aziendale. 

Espandere il Network Aziendale 

Ogni dipendente possiede una propria rete di amici, familiari e connessioni professionali, creando un’opportunità unica per l’azienda di espandere la propria visibilità. Quando i dipendenti condividono contenuti relativi all’azienda, essi non solo trasmettono il messaggio aziendale a un pubblico più ampio, ma lo fanno in modo più autentico e credibile. Questo pubblico, composto da diverse comunità e contesti, è spesso più ricettivo alle informazioni provenienti da una fonte personale e fidata piuttosto che da un canale ufficiale dell’azienda.  

Ogni condivisione, commento o testimonianza da parte dei dipendenti contribuisce a costruire una rete di comunicazione ampia e diversificata, capace di raggiungere segmenti di mercato altrimenti difficili da penetrare. In questo modo, le aziende possono beneficiare di una visibilità estesa e di un’eco amplificata delle proprie iniziative e valori, migliorando l’engagement e la fiducia del pubblico. 

Migliorare l’Engagement dei Dipendenti  

Incoraggiare i dipendenti a diventare Brand Ambassadors può avere un impatto notevole sul loro livello di coinvolgimento e morale. Quando i dipendenti percepiscono che il loro contributo è valorizzato e che fanno parte integrante della missione aziendale, tendono a essere più motivati e produttivi. Questa maggiore motivazione non solo migliora la performance individuale, ma contribuisce anche a creare un ambiente di lavoro più positivo e collaborativo. 

Un alto livello di engagement tra i dipendenti favorisce una cultura aziendale in cui le persone si sentono connesse agli obiettivi dell’organizzazione e sono disposte a investire maggiormente nel loro lavoro. Questo senso di appartenenza e coinvolgimento può ridurre significativamente il turnover, poiché i dipendenti sono meno inclini a cercare opportunità altrove quando si sentono apprezzati e parte di qualcosa di più grande.

 

Promuovere l’attività degli Employee Brand Ambassadors 

  • Cultura Aziendale Positiva: creare un ambiente di lavoro inclusivo, di supporto e allineato ai valori fondamentali dell’organizzazione. Dipendenti soddisfatti sono naturalmente più inclini a condividere esperienze positive. 
  • Formazione e Risorse: fornire le competenze e gli strumenti necessari per rappresentare efficacemente il brand. Offrire sessioni di training sulle migliori pratiche dei social media, sulla creazione di contenuti e sui messaggi del brand. Risorse come hashtag brandizzati, grafiche e calendari di contenuti possono semplificare e rendere più attraente il processo. 
  • Premiare gli sforzi: riconoscere e celebrare i dipendenti che promuovono attivamente il brand. Questo può includere menzioni durante le riunioni aziendali, premi speciali o ricompense tangibili come buoni regalo o giorni di vacanza extra. 

 

Alcuni esempi reali 

Il Programma di Advocacy di IBM 

Il programma di Employee Advocacy di IBM è un esempio brillante di come sfruttare i dipendenti come Brand Ambassadors possa dare risultati impressionanti. Fornendo formazione e risorse, IBM ha incoraggiato i suoi dipendenti a condividere notizie aziendali e approfondimenti del settore sui loro profili social personali. Il programma non solo ha aumentato la portata social di IBM del 1.100%, ma ha anche posizionato l’azienda come leader di pensiero nel settore tecnologico. Inoltre, il coinvolgimento dei dipendenti ha migliorato il morale interno e ha facilitato una cultura aziendale più coesa e informata. Un esempio specifico del successo del programma è stato il lancio di una nuova piattaforma di intelligenza artificiale, promossa con grande successo attraverso i profili social dei dipendenti, generando un significativo aumento delle iscrizioni alla piattaforma nei primi sei mesi. 

Il Partner Network di Starbucks 

Starbucks si riferisce ai suoi dipendenti come “partner” e li coinvolge attivamente nella promozione del brand. Tramite il Partner Network, i dipendenti Starbucks condividono le loro esperienze, iniziative aziendali e lanci di nuovi prodotti. Questo approccio ha significativamente migliorato l’autenticità del brand di Starbucks e l’engagement dei clienti.  

Un esempio notevole è stata la campagna per il lancio del Frappuccino Unicorn, che è diventato virale grazie ai post sui social media dei partner. Questi post hanno mostrato i dietro le quinte della creazione della bevanda e le reazioni genuine dei clienti, aumentando notevolmente la visibilità del prodotto. Inoltre, il Partner Network ha contribuito a creare una comunità più forte tra i dipendenti, favorendo il senso di appartenenza e il coinvolgimento nel lungo termine.